Ultima modifica: 14 Maggio 2015
Istituto Comprensivo "Alighieri" - Ripalimosani > Adozioni libri di testo 2015/16

Adozioni libri di testo 2015/16

Nel ricordare ai docenti la compilazione delle griglie per i libri di testo e la relazione per le nuove adozioni per il Collegio dei docenti del 15 maggio 2015, si precisano anche i vincoli normativi.

Nel ricordare ai docenti la compilazione delle griglie per i libri di testo e la relazione per le nuove adozioni per il Collegio dei docenti del 15 maggio 2015, si precisano anche i vincoli normativi.

L’adozione dei libri di testo deve essere coerente con quanto contenuto nel Regolamento dell’Autonomia (DPR 275/99) e con le disposizioni impartite dal MIUR (C.M. n 16 del 10/febbraio 2009, D.M. 781 del 27 settembre 2013 e note MIUR 2061 del 19 marzo 2014, nota MIUR 2581 del 9 aprile 2014, e, in particolare, nota MIUR 3690 del 29 aprile 2015, riportata in allegato).

Per un quadro normativo completo, si può fare riferimento all’apposita pagina del sito del Miur: http://hubmiur.pubblica.istruzione.it/web/istruzione/libri. In particolare, si ricorda che:

“Il vincolo temporale di adozione dei testi scolastici (5 anni per la scuola primaria e 6 anni per la scuola secondaria di primo e di secondo grado) così come il vincolo quinquennale di immodificabilità dei contenuti dei testi sono abrogati a decorrere dalle adozioni per l’anno scolastico 2014/2015.

Pertanto, anche nella prospettiva di limitare, per quanto possibile, i costi a carico delle famiglie, i collegi dei docenti possono confermare i testi scolastici già in uso, oppure possono procedere a nuove adozioni per le classi prime e quarte della scuola primaria, per le classi prime della scuola secondaria di primo grado, per le classi prime e terze della scuola secondaria di secondo grado.

In caso di nuove adozioni, i collegi dei docenti adottano libri nelle versioni digitali o miste, previste nell’allegato al decreto ministeriale n. 781/2013 (versione cartacea accompagnata da contenuti digitali integrativi; versione cartacea e digitale accompagnata da contenuti digitali integrativi; versione digitale accompagnata da contenuti digitali integrativi).”

(dalla nota MIUR 2581 del 9 aprile 2014)

Inoltre:

Riduzione tetti di spesa scuola secondaria (DM n. 781/2013)

L’articolo 3 del decreto ministeriale n. 781/2013 ha previsto che la riduzione dei tetti di spesa per l’intera dotazione libraria di scuola secondaria di primo e secondo grado si applichi, a partire dall’anno scolastico 2014/2015, alle classi iniziali e, progressivamente, a tutte le classi, nel caso di adozione di libri in versione mista o digitale.

Pertanto, il tetto di spesa relativo alla dotazione libraria per le classi prime e seconde di scuola secondaria di primo grado e per le classi prime, seconde, terze e quarte di scuola secondaria di secondo grado, che sarà definito con decreto ministeriale eventualmente rivalutando, per l’effetto inflattivo, i tetti di spesa individuati per le adozioni dell’anno scolastico 2012-2013 (di cui al DM n.43/2012), viene ridotto del 10 per cento solo se  tutti i testi sono stati adottati per la prima volta a  partire dall’anno scolastico 2014/2015 e realizzati nella versione cartacea e digitale accompagnata da contenuti digitali integrativi (modalità mista di tipo b – punto 2 dell’allegato al decreto ministeriale n. 781/2013).

(dalla nota MIUR 3690 del 29 aprile 2015)

Ricordando che le classi interessate ad eventuali nuove adozioni, sono le classi prime della secondaria di primo grado e le classi prime e quarte della primaria, si intende che i testi delle altre classi sono da considerarsi confermati.

Tetti di spesa

I limiti di spesa sono stati fissati dal DM 43 dell’11 maggio 2012, rivalutati secondo le indicazioni della nota MIUR 2581 del 9 aprile 2014) e per la scuola secondaria di primo grado, salvo eventuale ulteriore nota Miur, corrispondono a:

  • Classi prime: € 294-10% (se tutti testi nuova adozione da 14/15= € 264,60)
  • Classi seconde: € 117
  • Classi terze: € 132